simple web creator


TRAINING

ILARIA MARIA LAMBERTI yoga, stretching, pilates a Udine

ILARIA MARIA LAMBERTI

PERSONAL TRAINER POSTURALE
CONSULENTE IN KINESIOLOGIA SPECIALIZZATA
INSEGNANTE YOGA PER BAMBINI
EDUCATRICE ALIMENTARE

E ilaria@lostudioudine.it
T 328 904 77 90

IL METODO ILA

Questo metodo unico ed originale nasce dalla mia inesauribile passione per lo studio e dal desiderio di condividere e trasferire alle persone tutti i benefici che ne derivano. L’unione tra la conoscenza di tecniche e strumenti sempre nuovi e più approfonditi, e il desiderio di accompagnare la persona verso una maggiore consapevolezza del suo corpo e quindi verso una continua ricerca di soluzione per raggiungere il benessere, per alleviare tensioni e dolori e/o per correggere errate abitudini posturali, mi ha portata a definire questo efficace metodo. 

Dal punto di vista pratico, il metodo Ila consiste nel personalizzare di volta in volta il lavoro da proporre ai clienti in base alle esigenze della persona o del gruppo (composto al massimo da 8 persone), attingendo al mio archivio di metodiche e scegliendo gli esercizi più adatti alle necessità o alle richieste della/e persona/e; la lezione viene fatta su misura, costruita sul momento e varia ogni volta, in relazione allo stato d’animo e allo stato psicofisico della/e persona/e.

Ginnastica posturale

POSTURAL TRAINING

Programma di condizionamento muscolare il cui scopo è quello di raggiungere un miglioramento estetico attraverso esercizi di ginnastica correttiva in grado di ristabilire gli equilibri posturali.

Il corpo è un’unità funzionale, cioè l’insieme degli elementi che lo compongono si influenzano reciprocamente; ogni alterazione locale, muscolare, articolare, circolatoria o viscerale si ripercuotono sull’insieme funzionale.

L’80% dei disturbi che affliggono l’umanità (mal di schiena, mal di testa, gonfiori, cattiva circolazione, ecc.) sono dovuti allo stress, alle tensioni quotidiane o a posizioni scorrette assunte durante l’attività lavorativa.

Il corpo crea di conseguenza una corazza rigida di muscoli, tendini, legamenti e articolazioni che ci viene segnalata attraverso blocchi chiamati contratture. Questi blocchi con il tempo si trasformano in disequilibri posturali e fisiologici che provocano alterazioni della postura corretta e un cattivo funzionamento di alcuni organi interni che spesso sono fonti di dolore.


La postura è una metafora delle esperienze personali di ogni individuo e riflette il suo modo di essere nella vita quotidiana. La componente emotiva di ogni individuo si ripercuote sulla postura, le emozioni negative ci schiacciano come se portassimo un peso sulle spalle o ci chiudono come fogli di carta accartocciati mentre quelle positive ci aprono e ci estendono. L’emozione condiziona l’azione e viceversa.

Il Postural Training si propone di riportare l’individuo verso il proprio allineamento ideale.



PILATES

Il metodo Pilates ha come scopo principale quello di portare l’individuo a muoversi con economia, grazia ed equilibrio, rendendo le persone consapevoli di se stesse, del proprio corpo e della propria mente, per condurle a unire corpo e mente in una singola, dinamica e ben funzionante entità.

E’una tecnica di recupero funzionale, ideata da Joseph Hubertus Pilates, in grado di garantire l’equilibrio posturale grazie ad una serie di esercizi che assicurano un corretto allineamento del corpo, migliorano la mobilità articolare, la flessibilità muscolare, la stabilità articolare, la forza funzionale permettendo di raggiungere ottimi risultati funzionali ed estetici. I principi neurofisiologici alla base di questa tecnica sono alla base di un programma di allenamento che permette di allentare le tensioni della muscolatura cervicale e lombare, di riequilibrare gli allineamenti articolari in relazione al cingolo scapolo omerale e pelvico, di ristabilire la funzione diaframmatica migliorando la respirazione, e di garantire risultati estetici; migliorano la forza e il tono muscolare senza provocare grossi incrementi di massa muscolare e migliora la postura conferendo un ventre piatto e la fluidità dei movimenti.

L’originalità e la varietà degli esercizi effettuati a corpo libero o con attrezzi specifici, è tale da non annoiare mai la persona che si avvicina al metodo Pilates, infatti non presuppongono una ripetizione esasperata finalizzata a sé stessa, ma attraverso una logica ripetizione conducono la mente a cooperare con il corpo alla ricerca comune del controllo, della precisione e della fluidità dei movimenti, coordinati con la respirazione. L’insieme degli esercizi che possono essere inclusi in una lezione permette un completo coinvolgimento di tutto il corpo.

“La cosa importante non è ciò che stai facendo, ma come stai eseguendo ciò che fai” J.H.Pilates



KIROPRATIC TRAINING

E’ una tecnica che prende spunto dalla chiropratica, arte curativa basata sul principio che il corpo umano ha delle capacità naturali di mantenersi in salute senza farmaci o chirurgia; utilizza i principi della chiropratica e li trasferisce ad una forma di ginnastica naturale in grado di ridare funzionalità alla colonna vertebrale e a tutto il corpo.

La parola chiave della colonna è “mobilità” infatti essa è un sistema dinamico che deve adattarsi a tutte le esigenze e domande a cui il corpo è sottoposto. Creando ciò che i chiropratici chiamano sublussazione, uno o più segmenti della colonna vertebrale possono bloccarsi, oppure può alterarsi il suo funzionamento dinamico e allora la trasmissione nervosa può essere intaccata, causando dolore e anche disfunzione organica. Quando una vertebra non è più allineata con le altre, provoca un'interferenza nella trasmissione dei messaggi tra cervello e resto del corpo. Ogni stress, tensione fisica, chimica o emotiva maggiore di quella che l'organismo è in grado di sopportare può essere causa di una sublussazione: lo stress fisico causato da un colpo di frusta violento ma anche dallo stare seduti alla scrivania, giorno dopo giorno, con la testa girata nella stessa direzione; la nascita stessa che può essere traumatica; lo stress biochimico che modifica la struttura chimica del corpo con conseguente danno al tono muscolare ed ai legamenti e infine, lo stress emozionale che causa tensione fisica con conseguenti sublussazioni.

Gli esercizi proposti hanno l’obiettivo di allineare tutte le vertebre per sbloccare le tensioni che normalmente si accumulano nella colonna e per ristabilire il flusso di informazioni che passano attraverso il midollo spinale; di allontanare le vertebre tra loro per recuperare spazio e mantenere i dischi sani e lubrificati; di ripristinare le funzioni della colonna per dare la possibilità di muoversi in tutte le direzioni. Viene ricercata la stabilità della zona lombare e la mobilità del torace e del collo; il torace protegge cuore e polmoni, quindi maggiore è la funzionalità di questa zona, maggiore sarà la funzionalità degli organi contenuti e minori le ripercussioni sul collo, che riuscirà a mantenere l’autoallungamento delle vertebre cervicali facilitando lo scarico delle tensioni.

Con un trattamento specifico attento e delicato, il Kiropratic Training ripristina la corretta mobilità della colonna eliminando la sublussazione e l’interferenza nervosa. Quando è ripristinato il corretto funzionamento nervoso, si ha un sollievo sintomatologico e il corpo riesce a ritrovare l’energia, la salute e l'integrità naturali per riequilibrarsi.



STRETCHING

La maggior parte delle persone desidera migliorare la qualità della propria vita, imparando a rilassarsi e a controllare meglio il corpo. Lo stretching è un prezioso aiuto in questo senso, perché la diminuzione della tensione muscolare e una corretta postura allungano le fibre contratte e permettono agli organi di utilizzare al meglio l’energia vitale.

Vengono proposti una serie di esercizi di respirazione, rilassamento, allungamento muscolare per migliorare flessibilità e mobilità articolare, tonificare i muscoli e rinforzare la colonna vertebrale, diminuendo tensione nervosa e stress, per favorire il recupero di energie e un migliore controllo del corpo.

Il rilassamento profondo rigenera l’energia e ridona vitalità; mediante lo stretching si impara a ridurre lo stress e a rilassare la mente; i lenti e precisi movimenti associati a un flusso respiratorio regolare portano alla generale distensione di ogni fibra; il torace si apre, la spina dorsale si distende, le spalle si allineano e l’aria entra in modo profondo permettendo al sangue di circolare con più facilità; la ritrovata elasticità migliora il tono muscolare e rinforza il corpo.


STRETCHING DEI MERIDIANI

E’ un programma di allungamento del tessuto muscolare e del tessuto connettivo (tendini, fasce,..); l’allungamento delle fibre muscolari attraverso esercizi di stiramento e, la mobilizzazione delle articolazioni grazie ad esercizi di mobilità articolare, permettono di mantenere la funzionalità muscolare ed articolare mentre l’azione sul tessuto connettivo consente di modificare la postura nel suo insieme e si applica a quei tessuti la cui tensione è eccessiva e protratta nel tempo.

Verranno proposti esercizi di riallineamento posturale, di ginnastica funzionale e vari metodi di allungamento per liberare le tensioni causate dalla presenza di Trigger Point all’interno dei tessuti miofasciali (“nodi” che si formano nel corpo in seguito alla combinazione di fattori di stress fisico e psichico che provocano alterazioni del normale tono dei muscoli, della fascia e di altri tessuti molli e di conseguenza della funzionalità articolare, del respiro, della postura, ecc. e che se stimolati provocano dolore nel punto o a distanza, causando una tensione muscolare anche in altri muscoli o reazioni vegetative) e per allungare i meridiani energetici (canali all’interno dei quali scorre l’energia che alimenta muscoli, articolazioni, organi; i meridiani principali si collocano tra i muscoli, i tendini e le articolazioni, collegando gli organi e i visceri; sono la rete principale dell’energia dell’uomo e vengono continuamente influenzati dalle energie esterne, dal cibo, dall’aria che respiriamo ma anche dalle emozioni e dalle relazioni con gli altri esseri viventi ) in modo da liberare il corpo da tensioni fisiche ed emotive, da riequilibrare l’assetto posturale ed energetico, da infondere una sensazione di leggerezza e di centratura.


TONIFICAZIONE

Metodologia di allenamento per dimagrire, scolpire e rimodellare tutto il corpo attraverso l’esecuzione di esercizi di tonificazione muscolare globale o mirata (addominali, braccia, glutei, gambe) finalizzati al raggiungimento di un obiettivo estetico, posturale e funzionale, con l’utilizzo di piccoli attrezzi (fit ball, BOSU, palline, bande elastiche, elastici ecc.) o a corpo libero.
Le sessioni di allenamento vengono proposte in circuiti (CIRCUIT TRAINING) organizzati in diverse stazioni di lavoro di pura tonificazione muscolare (globale o mirata) o di tonificazione muscolare intervallata a momenti di lavoro cardiovascolare (INTERVAL TRAINING), o in formato di lezione a corpo libero, o con l’utilizzo di piccoli attrezzi specifici, scelti in base all’obiettivo prefissato.


Yoga posturale

POWER YOGA

Variante dinamica dello yoga classico che, oltre ad aumentare forza, equilibrio e flessibilità e ridurre lo stress rilassando la mente, unisce un allenamento cardiovascolare in grado di sviluppare sequenze di movimenti fluidi ma forti, sincronizzati con la respirazione, senza creare eccesso di massa muscolare; combina la tonificazione muscolare con lo stretching ma, come lo yoga, richiede una attenta percezione del proprio corpo e, come la sua disciplina madre, sviluppa oltre alla tonicità muscolare anche la coscienza di sé e delle proprie capacità e potenzialità.

Letteralmente significa potere-yoga, ma nel nostro caso power sta per energia. Quindi yoga dell'energia, ossia una serie di movimenti, intensi e al tempo stesso armonici, in grado di far salire l'energia dall'interno verso l'esterno. Nel praticarlo, la mente si stacca dal corpo, dai pensieri e dalle immagini, per arrivare nella posizione finale in uno stato di calma psico-fisica. E’ un programma organizzato in sequenze di movimenti coordinati alla respirazione che richiede intensa attività muscolare, concentrazione ed equilibrio. Più in generale, questa disciplina, seguendo i principi base dello yoga, cerca di far superare i propri limiti attraverso esercizi via via più complessi e più impegnativi: la successione di movimenti lenti ma coinvolgenti viene interiorizzata per consentire alla mente di cogliere le sensazioni che si producono nel corpo. Mano a mano che aumenta l'impegno fisico, aumenta contemporaneamente il livello di energia. Lo sforzo c'è ma non è tale da provocare dolore nelle articolazioni o nei muscoli infatti il power-yoga è accessibile a tutti e va praticato nell’ assoluto rispetto delle proprie capacità.

Gli esercizi agiscono su tutti i centri energetici in modo equilibrato, potenziando gradualmente l'energia psico-fisica; verranno eliminate le tossine del corpo, migliorerà l’aspetto fisico, l'armonia dei gesti e la funzionalità dell’organismo, ne beneficerà l’apparato endocrino rinvigorendo l’aspetto energetico.


YOGA PILATES

E’ un programma che integra delle sequenze di yoga con esercizi Pilates per migliorare la flessibilità muscolare, la mobilità articolare, creare forza, stabilità e resistenza funzionale nei distretti muscolari che possono migliorare i movimenti quotidiani e l’aspetto fisico.

Tradizionalmente lo yoga si focalizza sulla respirazione flessibilità e il rilassamento mentale mentre il metodo Pilates si concentra sulla forza e la potenza del centro. L’efficacia dell’allenamento è dovuta essenzialmente all’integrazione delle due discipline e dall’unione dei benefici dell’una e dell’altra.

E’ un metodo di condizionamento fisico e mentale che trasforma la percezione del corpo rendendo più fluidi i movimenti e più equilibrata la postura; dà ottimi risultati estetici e permette il raggiungimento di un completo controllo del corpo incrementando il benessere psicofisico.



POSTURAL YOGA THERAPY

E’ un programma di allenamento che ha come obiettivo quello di riequilibrare e migliorare la postura, di recuperare un assetto bilanciato, di eliminare il dolore dovuto a patologie degenerative e di ritrovare un buon equilibrio psicofisico. 
Si prendono in considerazione i molteplici punti in comune tra l’hata yoga (branca dell’antica disciplina indiana) e la ginnastica posturale moderna quali, la respirazione, il controllo costante del corpo, il mantenimento preciso e ben bilanciato degli allineamenti durante l’esecuzione delle sequenze, per usufruire delle potenzialità benefiche offerte dalle ASANA (posizioni) dello yoga e applicarle al lavoro con obiettivo posturale. Gli esercizi proposti si richiamano alle posizioni tipiche dello yoga e l’esecuzione degli esercizi e il mantenimento delle posizioni permette ai vari gruppi muscolari di lavorare in modo armonioso per correggere gradualmente asimmetrie e squilibri. In questo modo, oltre a rendere più armoniosa la figura, si possono prevenire o alleviare tanti disturbi più o meno frequenti e fastidiosi che la sedentarietà e/o le posizioni scorrette e le cattive abitudini motorie provocano; anche la sfera emotiva interferisce con l’armonia posturale…ansia, stress, preoccupazioni, paure, tensioni, frustrazioni si ripercuotono sulla muscolatura modificando l’assetto posturale e creando tensioni o disfunzioni a livello articolare. 
Le posizioni e le sequenze vengono proposte mantenendo l’attenzione sul costante allineamento della colonna vertebrale e di tutto il corpo con l’obiettivo di creare nuove abitudini posturali da sostituire agli atteggiamenti scorretti nella vita quotidiana.  
Chiunque può trarre beneficio indipendentemente dall’età e dal livello di preparazione fisica.


Ginnastica pre e post parto

GINNASTICA PRE&POST PARTO

Ginnastica posturale, stretching, pilates, yoga, esercizi di percezione e di rinforzo del pavimento pelvico, tonificazione per mantenere e recuperare il corretto tono muscolare, il corretto allineamento e la giusta elasticità muscolare, per mantenere il controllo della postura, per prevenire o alleviare tensioni e dolori alla schiena, per drenare e favorire il sistema cardiocircolatorio, in relazione alle varie modificazioni a cui il corpo è soggetto sia durante la gravidanza sia durante il parto sia nell’ immediato post parto; educazione respiratoria, yoga, training autogeno ed altre tecniche di rilassamento per sciogliere tensioni, gestire l’ansia, rilassare corpo e mente. Le lezioni saranno individuali o di gruppo, personalizzate in relazione al periodo di gestazione, dal terzo mese in poi.


Psicologia del benessere

TRAINING MOTIVAZIONALE DEL CONTROLLO ALIMENTARE

Il Training motivazionale per il controllo alimentare è particolarmente indicato per chi ha problemi di controllo del proprio regime alimentare, segue una dieta in maniera discontinua e non ottiene i risultati sperati con l’esercizio fisico o con trattamenti dimagranti.


Lo scopo del trattamento è di insegnare alla persona a conoscere meglio il suo corpo, a gratificarlo ed a mantenerlo in forma attraverso le potenzialità della sua mente, apprendendo semplici tecniche di rilassamento e di visualizzazione che gli permetteranno di poter affrontare in maniera più efficace lo stress di ogni giorno, l’ansia e le difficoltà che la vita ci pone davanti. Le tecniche apprese vanno poi eseguite a casa, quotidianamente, per avere dei benefici che si protraggono nel tempo.


Imparare a rilassare i vari settori muscolari del corpo significa anche imparare a rilassare la mente, quindi oltre ad una adeguata attivazione fisiologica avremo anche:

- una maggiore concentrazione

- una maggiore capacità d’attenzione

- una visione più serena delle problematiche esistenziali

- un maggiore controllo sul proprio regime alimentare

- una maggiore conoscenza di sé e delle proprie emozioni


TRAINING AUTOGENO

Metodo di autodistensione e di rilassamento finalizzato al recupero energetico e mentale, ad eliminare ansia, insonnia, stress; è la tecnica ideale per potenziare le prestazioni psicofisiche in ogni settore. 

L'esercizio regolare del Training Autogeno è inoltre indicato in numerose patologie psicosomatiche correlate allo stress; lo scopo è quello di portare a progressive modificazioni del tono muscolare, dell’apparato cardio-vascolare, dell’apparato respiratorio, attraverso una diffusa sensazione di benessere e tranquillità che consentirà al soggetto di ritrovare l’equilibrio tra quelle componenti del sistema nervoso che, in situazioni stressanti, determinano tachicardia, tremori, alterazioni gastrointestinali, ecc.; attraverso l’apprendimento progressivo di esercizi specifici consente di ottenere in tempi brevi apprezzabili modificazioni dell’unità psico-somatica e di intervenire su numerosi disturbi funzionali:

come metodo di prevenzione e aiuto nel trattamento dei disturbi psicosomatici (emicranie, gastriti, asma, tachicardia, cefalea, tic, disturbi del sonno, balbuzie, eczemi);

come mezzo per combattere un eccessivo carico di stress;

per superare momenti di stanchezza durante la giornata (recupero delle energie fisiche e psichiche);

per migliorare le prestazioni fisiche sia nell’attività lavorativa che in quella sportiva;

per migliorare la concentrazione, la memoria, l’autocontrollo;

per alleviare il dolore.

La calma e il rilassamento, l’equilibrio psichico raggiunto attraverso il Training Autogeno non impigriscono affatto, ma, al contrario, liberano energie che possono essere utilizzate per ciò che è essenziale.

MENTAL TRAINING

Cicli di lavoro in cui vengono proposte le tecniche base del Mental Training e quindi di allenamento delle abilità mentali: respirazione, rilassamento, visualizzazione, self talk (dialogo interno), concentrazione/attenzione, capacità di goal setting nell’ottica di gestire al meglio emozioni e fatica.

Si ottengono miglioramenti puramente tecnici in riferimento all’aumento dell’economia energetica, alla riduzione della tensione muscolare, all’aumento dell’efficienza respiratoria e cardiocircolatoria (controllo del ritmo respiratorio e della frequenza cardiaca), al miglioramento dei riflessi e dei tempi di recupero e alla riduzione dei rischi di infortunio; dal punto di vista emozionale l’autoconsapevolezza dei gesti tecnici porta ad una più consapevole gestione dell’energia, della fatica e delle emozioni con un incremento di self efficacy, motivazione e sicurezza.

Tutte le tecniche di allenamento delle abilità mentali sono fondamentali per il raggiungimento di uno stato di autoconsapevolezza e di benessere psicofisico, perché portano all’acquisizione di un miglior controllo delle proprie abilità fisiche e mentali e quindi alla possibilità di ampliare sempre più i propri limiti.


Educazione alimentare

EDUCAZIONE ALIMENTARE

Incontri in cui verrà richiesto un diario alimentare, gli esami del sangue, informazioni sullo stile di vita e obiettivi da raggiungere (perdita, aumento, mantenimento del peso); verranno preparate delle schede con i principi generali di educazione alimentare, una linea guida generale per un’alimentazione bilanciata ed equilibrata, una linea guida personalizzata importante per l’acquisizione di una corretta abitudine alimentare mirata al raggiungimento dell’obiettivo prefissato e tale da permettere il mantenimento nel tempo del peso ottimale, una linea guida personalizzata riguardante l’attività fisica consigliata.